Campionato di Eccellenza Sardegna

 3ª giornata di Andata 

NUORESE: Monni, Sau, Manca, Ajana, Chessa, Merenda, Meloni, Piga, Camba, Cocco, Caboni, Allenatore Prestaro –

 TALORO: Ciberi, Pitta, Rodriguez, Mastio, Fadda, Pili, Littarru, Secchi, Falchi, Atzeni, Mele. Allenatore Marchi: a disposizione: Pili M., Camara, Curreli, Delussu, Frau, Pitirra, Rodriguez, Mura.  

NUORESE-TALORO: 4-1 [Littarru (T), Cocco (N), Caboni (N), Manca (N), Camba (N)

  Arbitro A. E. Argiolas Cagliari.   

Taloro sfilacciato, la nuorese fa suo il Derby dilagando 4-1

 Partita che come sempre ha rispettato le attese, Nuorese e Taloro quando si incontrano non è mai una partita noiosa.  

Partenza sprint dei gavoesi che alla prima occasione passano in vantaggio con Littarru, bravo a sfuggire al suo controllore. La Nuorese però non ci sta,  prima pareggia con Cocco e poi passa in vantaggio. Primo tempo 2-1 Nuorese.  

Secondo tempo di quelli che meglio non ricordare, crollo del Taloro, escono per infortunio prima Pitta e poi Pili e Mele. La nuorese dilaga, prima Manca e poi Samba, portano il risultato sul 4-1. Esulta il pubblico numeroso di Nuoro. Male il Taloro incapace di rispondere, senza gioco e senza centrocampo. 

Taloro che dopo la disfatta di Nuoro domenica 6 ottobre farà visita al Monastir.

 Ale Taloro Alè  

 

}

Partenza Sprint del Taloro

Avvio di partita veloce per Taloro che passa in vantaggio con Littarru. 15′ 0-1 per il Taloro 

}

Nuorese furiosa

La nuorese, chiaramente non ci sta, e dal 26′ al 29′ prima pareggia con l’ex Cocco, poi passa in vantaggio con Camboni – Nuorese ora avanti 2-1 

}

2° tempo la nuorese dilaga

con Inizio ancora più arrabbiato della nuorese, che dopo aver sfiorato il 3 gol al primo minuto, bravo Ciberi, al 13′ con Manca, bel gol segna il 3-1. Pochi minuti e arriva il 4 gol. Samba non perdona un rimpallo e insacca. La partita finisce senza nuove emozioni. Taloro chiamato subito al riscatto. Nuorese lanciatissima.

}

Analisi della partita

Il Taloro gioca solo 10 minuti, poi la Nuorese prende il sopravento e dilaga. Taloro senza centrocampo, Mele e Secchi se impegnati in contenimento, non riescono poi a produrre gioco e distribuire palloni giocabili agli attaccanti. Domenica nuova insidiosa trasferta a Monastir, guarda il caso, vittorioso a Bosa per 4-1- Serve un pronto riscatto, la classifica già fa paura. Ale Taloro Alè