11 ª giornata di andata del Campionato di Eccellenza Sardegna

TALORO GAVOI vs CARBONIA CALCIO:  0-1 al 29 st. L.Pinna

TALORO: Pili M., Camara, Pili L, Mastio, Rodriguez G, Pitta, Pitarra, Delussu (Atzeni), Littarru, Falchi, Mele . Allenatore Franco Cottu- a disposizione: Cibei, Dettori, Lavra, Saba, Soru, Mura, Frau, Rodriguez L. 

CARBONIA: Fortuna, Zedda,Saias, Serra, Boi, Pinna L., Cordeddu, Angheleddu, Figos, Curelli, Oggiana. Allenatore Marongiu.

ARBITRO: Salvatore Fresu Sassari, Valeria Spizuoco Cagliari, Martino Fadda Carbonia.

Reti: 25′ st Pinna L.

Non è riuscita l’impresa, il Taloro resiste alla capolista solo un tempo.

Troppa la differenza tecnica in campo, Carbonia è una squadra costruita per vincere il campionato, la tecnica dei suoi giocatori ha subito messo in difficoltà la squadra rossoblù.

Nonostante il divario tecnico, la squadra di Gavoi ha giocato per un tempo alla pari, la spinta del pubblico, l’esordio nel nuovo Maristiai, la partita di cartello, hanno animato i giocatori di casa. Diverse le occasioni da rete, alcune su calcio piazzato. Primo tempo equilibrato e giustamente finisce in parità.

Secondo tempo, il Carbonaia parte subito forte con una serie infinita di cacio d’angoli, costringe all’angolo il Taloro che per 10 minuti non riesce ad uscire dalla sua metà campo.

Falchi da solo non può nulla, i forti difensori ospiti controllano  con facilità. Il Gol del Carbonia arriva su calcio d’angolo, l’altissimo Pinna, svetta su tutti è insacca.

Il Taloro cerca di reagire, ma non c’è nulla da fare, la capolista continua la sua marcia in vetta ed allunga sulle dirette concorrenti.

Taloro resta ultimo, ma con la consapevolezza, che la grinta e la voglia di fare bene, possano essere armi positive per il proseguo del campionato. Grande il pubblico di casa che ha sostenuto la squadra per tutta la partita, con applauso finale. Nel recupero espulso Littarru per un brutto intervento sul giocatore ospite, rosso diretto.

Presto novità sul nuovo tecnico del Taloro.

Ale Taloro Alè