“Storia della Barbagia” primo appuntamento con storici e ricercatori per un progetto di divulgazione della storia sarda promosso dalla Amministrazione Comunale di Gavoi per i cittadini e gli studenti

Sabato prossimo presso la Sala Consiliare di Gavoi a partire dalle ore 17,30

“Senza una corretta conoscenza della nostra storia, della Storia della Barbagia e della Sardegna rischiamo di vivere come alberi senza radici, quindi senza un passato e con un futuro imprevisto e inquietante. Per costruire un’altra Barbagia e un’altra Sardegna, mettendo a frutto quanto finora insegnatoci dai nostri avi, abbiamo il dovere di scoprire passo dopo passo nuovi spicchi della nostra storia, di ampliare la conoscenza della nostra identità affinché possa divenire consapevolezza dell’essere e diventare sardi in un modo nuovo. Solo con radici solide, infatti, si può guardare a un futuro di progresso per le nostra comunità”.

L’appuntamento con la Storia della Barbagia – Primo Appunto (questo il titolo del seminario) sarà dunque per sabato prossimo presso la Sala Consiliare di Gavoi a partire dalle ore 17,30. Saranno protagonisti della serata di approfondimento gli storici dell’Università di Cagliari Roberto Ibba (che affronterà il tema “Territorio e impresa in Barbagia tra XIX e XX secolo”), Marco Muresu (che interverrà sull’argomento “Barbarikinoi, Barbaricini? Riflessioni storico archeologiche su un dubbio ancora irrisolto”) e Giuseppe Seche, ricercatore ovoddese che introdurrà la storia della Barbagia nel Medioevo con un intervento dal titolo “Quatuor sunt in han insula Barbaricinorum Regiones”, mentre dall’Università di Sassari proviene la dottoressa Gloria Turtas

Il progetto proseguirà infatti con altri appuntamenti durante il mese di novembre che, attraverso la guida delle archeologhe Veronica Podda e Claudia Pinelli, coinvolgeranno, i ragazzi della scuola secondaria di primo grado (scuole medie) dell’Istituto Comprensivo di Gavoi attraverso laboratori di animazione, scoperta, consapevolezza che coinvolgeranno i ragazzi in prima persona

Segnalato da GM Pira consiglier comunale di Gavoi