Campionato di Eccellenza Sardegna

 

4ª giornata di andata del Campionato di Eccellenza Sardegna

KOSMOTO MONASTIR – TALORO GAVOI: Comunale di Monastir ore 16

Arbitro: Eleonora Pili di Cagliari (Stefano Siddi e Mauro Ignazio Cordeddu di Cagliari)

 La sconfitta con la nuorese è stata assorbita dalla dirigenza e dai tifosi.  La squadra di Nuoro si è mostrata per quella che è, un squadra costruita per vincere il campionato, ha macinato gioco e ha mostrato per tutta la gara sua forza tecnico, tattica e fisica, il Taloro rimanda la rivincita al ritorno al Maristiai.

TRASFERTA DI MONASTIR: iL Monastir che con la vittoria esterna a Bosa ha conquistato   i primi tre punti in classifica. Vittoria giunta dopo due sconfitte consecutive.

Dopo tre giornate il Monastir ha realizzato 5 gol e ne ha subito 4. Da segnalare che la squadra del cagliaritano vanta una media età dei giocatori molto bassa, 23.9. Le due sconfitte sono state subite ad opera del Li Punti e della attuale capolista Ferrini.

La trasferta di Monastir dovrà dare indicazioni sul ruolo che avrà la compagine gavoese nel massimo campionato regionale di calcio. I rossoblu di Gavoi, se vorranno portare a casa un risulto positivo, dovranno cercare di fare loro la partita puntando su esperienza e gioco. Possibile il rientro di Pili e Pitta usciti per infortunio a Nuoro, meno possibilità di recupero per il capitano Mele. Ma il capitano è duro a mollare, non lascerà soli i suoi compagni di avventura.

Fronte Impianto Maristiai: Buone nuove! In meno di 4 giorni gli addetti della ditta incaricata, hanno completamente coperto di verde il Maristiai. Non cosi può dirsi del cantiere tutto attorno, macerie, calcinaci, montagne di terra ed erbacee continuano ad essere visibili e la sistemazione del tutto appare molto lontana. Intanto le diverse squadre del Taloro cercano ospitalità nei paesi vicini, (Ollolai, Sarule,Fonni) non indifferente i disaggi per la dirigenza, la squadra causati dai  continui spostamenti e trasferte-

Meccanismi playoff e playout in Eccellenza:
I playoff non vengono disputati qualora tra 2ª e 3ª classificata la differenza è uguale o superiore ai 7 punti come stabilito un anno fa (prima la forbice era di 10 punti)
Mentre il numero delle retrocesse torna a 3 (e non 4) visto il ritorno al campionato a 16 squadre; anche per i playout resta il distacco uguale o superiore ai 7 punti per annullare la sfida tra 13ª e 14ª classificata.

Ale Taloro Alè