L’interessante progetto è proposto della Associazione Malik

Il 28 Novembre presso l’Auditorium dell’Istituto d’Istruzione Superiore Carmelo Floris a Gavoi,

L’obiettivo del laboratorio è quello di promuovere l’imprenditoria, la cittadinanza attiva e l’identità dei giovani barbaricini, aiutandoli a diventare cittadini attivi del mondo senza abbandonare mai le proprie radici.

Il 28 novembre, presso l’aula magna dell’Istituto d’Istruzione Superiore Carmelo Floris a Gavoi, si svolgerà il laboratorio dal titolo “Le radici della comunità: a scuola di canto a tenore e presentazione dei programmi Erasmus Plus”, finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato alle Politiche Giovanili) e l’Unione Comuni Barbagia.

Il laboratorio, coordinato dall’Associazione Malik, mira a riscoprire, al fine di apprezzarle e valorizzarle, le radici della propria comunità per favorire tra i giovani la conoscenza del canto a tenore e i programmi Europei: Erasmus Plus. L’iniziativa fa parte del progetto “Sardegna – Italia – Europa Raighinas, vivere il presente, projecting toward the future”, che prevede interventi in materia di politiche giovanili, volti a promuovere attività di crescita culturale, imprenditoriale e di cittadinanza attiva partendo dalle radici della propria comunità per aiutare i giovani a diventare cittadini del mondo.

Durante il laboratorio gli studenti dell’ex -Istituto Carmelo Floris seguiranno una lezione introduttiva sulle tecniche del canto a tenore e assisteranno all’esibizione dei Tenores San gavino di Oniferi. Inoltre, l’Associazione Malik E.T.S., insieme ad alcuni giovani testimoni, presenterà i programmi Erasmus Plus e le opportunità europee per i giovani della Barbagia.

I risultati del laboratorio, infine, saranno condivisi in un video pubblicato sui canali dell’Unione Comuni Barbagia e sui canali istituzionali del comuni coinvolti.