Sono cinque i luoghi di interesse culturale, storico e paesaggistico che interessano il Comune di Gavoi nel progetto del BIM

Si è concluso con successo il progetto del Consorzio BIM Taloro, ideato e realizzato dalla EIKON Snc di Nuoro, relativo alla realizzazione di una pagina web di informazione strutturata, destinata alla promozione del territorio e valorizzazione della storia locale in chiave turistica dei paesi consorziati e di un sistema di accesso tramite QR code

A Gavoi i luoghi di interesse storico culturale e paesaggistico dove sono ubicate le targhe con i rispettivi QR code sono:

Lago di Gusana
Casa Museo Porcu Satta
Museo del Fiore Sardo
Caserma Betza
Chiesa parrocchiale dei Santi Gavino, Proto e Gianuario

La pagina web, ospitata dal sito del Consorzio al seguente link www.bimtaloro.it/territorio/i-comuni/, è strutturata come contenitore delle informazioni relative ai luoghi di interesse dei paesi del Consorzio, quali chiese, monumenti, siti archeologici etc., in cui sono state installate delle piccole targhe in Corten che riportano il nome dell’edificio o del luogo e un QR code che rimanda alla pagina web dedicata, nella quale si trovano le informazioni approfondite in italiano e inglese.

“Il progetto nasce con l’obiettivo di valorizzare e raccontare i siti e i monumenti di interesse turistico presenti nei nostri paesi _ spiega il Presidente del Consorzio Gianfranco Zedde_ Grazie alla collaborazione dei Comuni sono stati individuati i luoghi di maggior interesse e sono state raccolte delle informazioni attraverso testi disponibili e con delle ricerche sul campo. Questo consentirà ai turisti, che visiteranno i paesi appartenenti al territorio, di acquisire informazioni veloci ed esaustive sui siti di maggior interesse presenti nella zona. Si tratta di un ulteriore contributo del Consorzio allo sviluppo del turismo nelle zone interne della Sardegna, ricche di attrattori turistici ma ancora poco conosciute.”

Lo scopo del progetto è quindi quello di valorizzare il territorio attraverso le nuove tecnologie e offrire quindi ai turisti un’esperienza che porti alla riscoperta delle realtà locali più autentiche e allo stesso tempo offre loro notizie, aspetti culturali e peculiarità nascoste sulla comunità.

Fonte: BIM TALORO

taghe qrcode museo casa porcu satta gavoi2