Il 2 a 2 non basta. Prestazione di orgoglio e tecnica quella dei gavoesi che rimontano il doppio svantaggio.

Applausi per la formazione del mister Fadda per la straordinaria stagione che ha illuminato con la sua bellissima e indimenticabile cavalcata calcistica, tifosi, appassionati e movimento calcistico di Gavoi, della Barbagia e della Sardegna.

Una applauso alla dirigenza per la perseveranza, l’organizzazione e l’attenzione con cui cura l’Eccellenza ma anche e soprattutto il settore giovanile.

Un applauso ai giocatori per l’impegno e l’attaccamento alla squadra.

Un applauso a tutti i tifosi che hanno sempre sostenuto e riempito i campi di gioco in Sardegna e in ogni dove.

la partita_

L’AQUILA – TALORO GAVOI: 2-2

Partita condizionata dal risultato di andata ma soprattutto dal 2° minuto con l’autogol di Castro….

Taloro che non molla mai e nonostante il doppio svantaggio recupera con Falchi e Secchi. 2-2

L’AQUILA: De Chirico, D’Ercole, Shiba, Scognamiglio, Tempestilli, Romanucci, Carbonelli, Massetti, Pejic, Di Ruocco, Brunetti. A disp. Meo, Ponzi, Ziroli, Di Francesco, Colombatti, Saurino, Di Norcia, Mantini, Basile. All. Sergio Lo Re.

TALORO: Forzati, Soro, A. Fadda, Secchi, Sau, Castro, Pusceddu, M. Fadda, Falchi, Delussu, Mele. A disp. Mozzo, Meloni, Porcu, Littarru, Sedilesu, Cammarota, Fois, Sanna, Mastio. All. Mario Fadda

ARBITRO: Stefano Giordano di Grosseto

NOTE: Espulsi al 49′ st Scognamiglio, Ponzi Mele e Sau. Ammoniti: Delussu, Romanucci, Sau, M. Fadda, Soro, Littarru,

RETI: 2′ pt Castro (aut), 9 st Brunetti, 30′ st Falchi, 33′ st Secchi.

[DIARIO SPORTIVO ]

gol. GOL L’AQUILA!! Al 2′ Romanucci da sinistra centra in area una palla diretta per il centravanti Shiba, cerca l’anticipo Castro ma il difensore argentino devia la palla alle spalle di Forzati. Per i gavoesi si fa ancora più dura e la reazione dei ragazzi di Fadda tarda ad arrivare. A metà frazione Forzati deve intervenire sulla conclusione di D’Ercole. Al 26′ Pusceddu si procura una punizione dal limite, sulla battuta ci va Castro e col sinistro indirizza la palla all’incrocio dei pali ma De Chirico si esalta e sventa la minaccia. Il Taloro, superata la mezzora, ci prova ancora quando Falchi viene messo davanti a De Chirico da un lancio millimetrico di Castro ma l’attaccante nuorese non centra lo specchio di porta fallendo l’occasione per il pari. La prima frazione si chiude con il tentativo di Massetti, già in rete nella gara d’andata, ma non impensierisce Forzati. Squadre negli spogliatoi con gli abruzzesi sempre più vicini alla finale ma Mele e compagni se la giocano comunque a testa alta.

Come nella gara del Maristiai l’Aquila parte bene ad inizio ripresa. Al 3′ i padroni di casa si avvicinano al raddoppio, assolo di Di Ruocco che, appena entrato in area gavoese, calcia a rientrare centrando in pieno il palo. Rossoblù di Barbagia nervosi, Mattia Fadda rimedia un giallo e poi viene sostituito da Fois. GOL L’AQUILA!! Al 9′ gli abruzzesi sfruttano la palla inattiva: angolo dalla destra di Massetti e palla respinta ancora sui piedi dello stesso numero 22 che rimette palla sul primo palo dove Brunetti stacca bene di testa per il gol del 2-0. Primi movimenti dalla panchina, Lo Re inserisce la punta Saurino che subito si procura un angolo col tiro deviato. Dalla bandierina la palla arriva a Pejic fermato in modo decisivo da Forzati. Il Taloro sembra essere alle corde e rischia di subire anche il 3-0. GOL TALORO!! Al 30′ si scatena Littarru che, dalla destra, mette palla in mezzo con Mele che prolunga la traiettoria sul secondo palo per l’intervento di Falchi al volo di destro e De Chirico questa volta è battuto. La squadra di Fadda va alla carica alla ricerca del pareggio. GOL TALORO!! Al 33′ Fois batte un angolo, palla ad Antonio Fadda che rimette in mezzo per l’intervento di testa di Secchi, palla sotto l’incrocio dei pali per il centrocampista già a segna nel match del Maristiai. Nel giro di 3′ i barbaricini tornano in corsa ma dovrebbero segnare altri due gol per centrare la clamorosa remuntada.

[DIARIO SPORTIVO ]

Finale nervoso, con i padroni di casa che provocano e utilizzano tutta la loro esperienza per non soccombere contro uno scatenato Taloro Gavoi…5 espulsi, Sau e Mele del Taloro, 3 per la squadra dell’Aquila compreso il portiere di riserva

ALE TALORO ALE’

Nella storia del calcio, in Sardegna, ci siamo anche NOI!