L’apertura programmata per tutta l’estate nei giorni di sabato e domenica, le fasce orarie sono 10:30 e le 12:30 e le 17:00 e le 19:00;

Riaprono i Musei a Gavoi, il tutto grazie alla collaborazione tra il Comune di Gavoi e l’associazione Universidade Libera de Sos Ansianos con la quale è stata disposta l’apertura dei museo Casa Porcu-Satta e del Museo Fiore Sardo nel periodo estivo, nei giorni di sabato e domenica, nelle fasce orarie tra le 10:30 e le 12:30 e tra le 17:00 e le 19:00;

La Casa Museo Porcu Satta e Il Museo del Fiore Sardo riaprono le loro porte ai visitatori per l’estate 2021. Ad annunciarlo l’assessore alla cultura del Comune di Gavoi, Salvatore Buttu.

I due Musei di proprietà del Comune, si trovano:

Casa Museo Porcu Satta in Via Roma e risale ai primi del ‘900. Apparteneva al medico condotto del paese, Dottor Giovanni Porcu e a sua moglie Donna Rosina Satta. Al suo interno si trovano le collezioni di abbigliamento tradizionale gavoese, di gioielli e amuleti della tradizione sarda, di giocattoli tradizionali, strumenti musicali e ricostruzioni di ambienti lavorativi tradizionali. Oltre a due stanze originali: la Stanza Ciusa e la Stanza Rossa.

Museo del Fiore Sardo si trova in Via Margherita, struttura espositiva è dedicata al prodotto principe della pastorizia sarda e gavoese, il rinomato Fiore Sardo. Il percorso museale sul Fiore Sardo è improntato a creare suggestioni e sviluppare curiosità e punti di vista alternativi su un prodotto che non è solo gastronomico ma caratterizza un mondo umano, naturale e culturale con un immediato comunicare fra passato e presente.

INFORMAZIONI:

Apertura dei Musei Casa Porcu-Satta e del Fiore Sardo, a partire dal 17 luglio:
Sabato e Domenica (10.00-12.00 e 17.00-19.00);

Ticket:

  • intero 5€ – ridotto 3€;
  • cumulativo per entrambi i musei: intero 7€ – ridotto 5€

Fonte: amministrazione comunale di Gavoi