Nota stampa: Verso il nuovo Programma Partecipato per le amministrative: l’Assemblea di Comunidade il 26 giugno, nel cortile fra Casa Maoddi e Sa Caserma Betza, riunisce attivisti, sostenitori, simpatizzanti e compaesani che abbiano voglia di lavorare in modo partecipativo al progetto Comunidade per il quinquennio 2020-2025

Comunidade, il movimento politico comunitarista e progressista che esprime l’attuale amministrazione comunale di Gavoi guidata dal sindaco Giovanni Cugusi si riunirà in Assemblea il 26 Giugno alle 19 in una piazza nel cuore del centro storico.

Il Dpcm 11 giugno permette nuovamente incontri, assemblee e riunioni suggerendo di prediligere, per le note misure di sicurezza sanitaria, gli spazi all’aperto. Così il movimento Comunidade può riprogrammare l’assemblea saltata nel marzo scorso a causa della serrata dovuta all’emergenza Covid19 e, con le dovute precauzioni, ricomincia l’attività politica fra la gente dopo mesi di attività in remoto e distanziamento sociale.

Comunidade riprende così le fila del discorso innescato con l’affollata assemblea del 7 febbraio scorso durante la quale, con vera emozione e convinzione, gli amministratori avevano raccontato la loro esperienza, oggi prolungatasi di qualche mese, e avevano fatto un ampio riepilogo degli obiettivi raggiunti, delle azioni innescate e in fieri e dei tanti progetti che ancora hanno bisogno di gambe, idee e energie per realizzarsi a pieno.

Il Movimento, in quell’occasione, aveva espresso l’intenzione di proseguire nel percorso politico intrapreso lavorando con i cittadini che ne condividono i valori, seguendo un metodo partecipativo aperto e inclusivo, a un programma per le prossime amministrative oltre che alle consuete azioni politiche volte alla promozione della emancipazione, della autodeterminazione e del benessere del territorio.

Così, dopo la forzata quarantena, Comunidade convoca una Assemblea all’aperto in un luogo simbolico, nel centro storico, non lontano dal quartiere attorno al quale poi si è sviluppato il borgo, dove è nata la comunità.

Nell’incontro previsto per venerdì 26 giugno alle 19 nel cortile incorniciato da Casa Maoddi e Sa Caserma Betza si riepilogheranno velocemente i contenuti toccati nella precedente assemblea (dove siamo arrivati e dove andiamo), si rinfrescheranno le linee metodologiche partecipative per passare poi alla definizione delle tematiche attorno alle quali si organizzeranno i Tavoli che costruiranno il Programma Partecipato. Saranno individuati, dunque, anche i coordinatori/referenti dei Tavoli stessi in modo che i gruppi di lavoro possano passare a una fase operativa di programmazione partecipata.

Secondo il metodo che il movimento si è dato, dai tavoli stessi e dal lavoro di programmazione nascerà poi la compagine che presenterà la propria candidatura alle Elezioni Amministrative.

Comunidade invita all’assemblea quanti fra sostenitori, simpatizzanti e compaesani condividono i valori del movimento e hanno voglia di lavorare in modo partecipativo al progetto Comunidade 20-25.

Per la particolare situazione dovuta alla pandemia, ovviamente, nell’ampio cortile, saranno predisposti posti a sedere distanziati e i partecipanti sono invitati a munirsi di mascherina

segnalato con una Nota stampa da: Comunidade