dal sito istituzionale del comune di Gavoi

Abbiamo l’onere di comunicare ai cittadini che nel tardo pomeriggio l’ATS ci ha riferito di un primo caso di positività al Covid-19 a Gavoi dall’inizio della pandemia. Era immaginabile che questo sarebbe accaduto nonostante l’alto livello di attenzione tenuto dai cittadini fino ad oggi. L’ATS ha disposto, ovviamente, la quarantena per la famiglia della persona positiva e sta monitorando i contatti stretti come da protocollo in stretta collaborazione con il sottoscritto che ha immediatamente allertato il Centro Operativo Comunale per le emergenze. La famiglia interessata sta bene, in quarantena domiciliare, e a loro va il nostro caloroso augurio di pronta guarigione.

È normale vivere questa situazione con preoccupazione ma non ci abbandoniamo al panico o a paure irrazionali. Rispettiamo la privacy e mettiamo in campo, come siamo sempre capaci di fare nei momenti difficili, il nostro senso di responsabilità e il nostro senso di solidarietà e di cittadinanza.

Fino alla distribuzione di un efficace vaccino dobbiamo imparare a convivere con la pandemia. Facciamolo utilizzando tutta la prudenza possibile e mettendo in atto gli unici comportamenti a tutela della nostra salute e di quella altrui:

  • Teniamo il corretto distanziamento personale;
  • Indossiamo la mascherina nei luoghi chiusi e ovunque non ci sia la possibilità del giusto distanziamento;
  • Evitiamo assembramenti;
  • Evitiamo di avere contatti soprattutto con persone vulnerabili se abbiamo sintomi allarmanti o la nostra temperatura corpora supera i 37,5 e in questo caso avvisiamo il medico curante;
  • Igienizziamo quanto più possibile le mani;
  • Scarichiamo la APP Immuni;

Rispettare queste semplici regole significa avere rispetto per se stessi e per gli altri.


Giovanni Cugusi – Sindaco di Gavoi