Consiglio comunale GavoiPolitica a Gavoi 

LE NOVITA’ DELL’ULTIMO CONSIGLIO COMUNALE DI GAVOI

[sgmb id=”1″]

Il Consiglio Comunale di Gavoi, espressione del movimento Comunidade,

ha approvato il 27 luglio l’assestamento e gli equilibri di bilancio, continuando così ad essere uno dei comuni, in Sardegna, a rispettare tutti i termini che la legge impone agli enti locali.

Durante il consiglio l’Assessore al Bilancio Franco Dore, il sindaco e gli assessori hanno spiegato, tecnicamente e politicamente, una per una le voci dell’assestamento sperimentando così la socializzazione del bilancio che è uno degli obiettivi dell’amministrazione gavoese.

L’assestamento di bilancio, da approvare entro la fine di luglio, è la verifica puntuale delle previsioni fatte con l’approvazione del bilancio a fine aprile. In questo modo si riesce a capire se le entrate e le spese previste sono aderenti alla realtà oppure hanno bisogno di essere modificate. Il lavoro che è stato fatto ha richiesto l’impegno da parte di amministratori e uffici che, analizzando il bilancio capitolo per capitolo, hanno verificato l’andamento delle entrate e delle spese e aumentato i capitoli di spesa che servivano per coprire l’intero anno solare, riuscendo però, contemporaneamente, a diminuire quei capitoli che evidenziavano uno stanziamento troppo alto, evitando così spese non prioritarie per la collettività.

Tutto questo rispettando gli equilibri che la legge sul bilancio armonizzato impone e senza poter tener conto dei risparmi che il Comune ha accumulato negli anni e che non possono essere utilizzati se non in minima parte. A questo riguardo l’amministrazione gavoese ha ribadito in consiglio, la propria contrarietà a questi odiosi vincoli di bilancio, che non permettono di programmare e investire, per il bene collettivo, le risorse presenti nelle casse comunali.

“Siamo coscienti – sottolinea l’assessore Franco Dore – che il debito statale debba essere tenuto sotto controllo, ma non si capisce perché debbano essere vessati comuni virtuosi come il nostro. Noi continueremo ad amministrare rispettando tutte le leggi e i vincoli, stiamo riuscendo a tenere un bilancio sano e a realizzare con impegno le azioni politiche del nostro programma, ma non cesseremo mai di portare nelle sedi opportune la nostra voce critica contro quello che appare un disegno politico volto a  cancellare l’autonomia dei comuni più piccoli”.

 

Così sono state recuperate risorse che l’amministrazione, affiancata da staff e commissioni, ha previsto di destinare in capitoli strategici, in armonia con il Documento unico di Programmazione, approvato ad aprile. Di seguito alcuni esempi.

Sono state disposte ulteriori risorse per investimenti pari a € 35625, che portano il capitolo “lavori manutenzione straordinaria strade etc” a € 65000. E’ stato aumentato, per un importo pari a € 5000, il capitolo “lavori arredo urbano e segnaletica”, che sarà utilizzato per ripristinare la segnaletica orizzontale e verticale della via Roma. Un ulteriore sforzo è stato fatto per la sistemazione e la messa in sicurezza del campo sportivo, con una somma pari a € 35000. Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria stradale, il capitolo è stato aumentato di € 20000. Si è poi ottenuta una autorizzazione ministeriale per l’utilizzo di € 89000 dall’ avanzo di amministrazione per la sistemazione degli edifici scolastici: la somma è stata utilizzata per la ristrutturazione della palestra delle scuole medie e per l’adeguamento dell’edificio della scuola materna.

Per quanto riguarda il turismo, è stato coperto il costo totale della manifestazione “Ospitalità nel Cuore della Barbagia”, manifestazione alla sua XXII edizione, in attesa di avere riscontro dalla regione sul bando per le manifestazioni di grande interesse turistico a cui il Comune ha partecipato.

 

Per quanto riguarda il settore dei servizi socio-culturali sono state aumentate di € 5000 le somme destinate ai contributi per manifestazioni culturali. E’ stato altresì aumentato di € 3000 il capitolo “contributi straordinari alle società sportive”, per finanziare manifestazioni sportive di particolare interesse.

Sono state previste le somme per finanziare il servizio spazio bimbi e sezione primavera della ludoteca comunale, storicizzando il finanziamento per la terza classe, e per confermare l’adesione al servizio del Centro Diurno Disabili di Mamoiada.

Il secondo punto all’ordine del giorno prevedeva la Manifestazione d’Interesse ad aderire in seno all’Unione dei Comuni alla Centrale Unica di Committenza come previsto dal D.Lgs. n. 50/2016.

Come ha tenuto a specificare il sindaco Giovanni Cugusi, la legge impone, infatti, che singoli enti possano procedere direttamente solo all’aggiudicazione dei servizi e delle forniture di importo inferiore a 40.000 euro e dei lavori pubblici fino a 150.000 euro. Per gli importi superiori i comuni non capoluogo procedono tramite centrale unica di committenza o soggetti aggregatori come l’Unione dei Comuni Barbagia nel caso del Comune di Gavoi che ha votato in consiglio la sua intenzione a procedere secondo questo percorso.

Una dinamica tecnica e politica complessa che, come la legge impone, deve essere affrontata in un’ottica intercomunale e che sta impegnando i sindaci e i tecnici dei comuni dell’Unione al fine di generare una struttura efficace che possa sopperire alle necessità dei singoli enti.

 

01/08/2016                                                      L’Amministrazione Comunale di Gavoi

consiglio comunale Gavoi

[sgmb id=”1″]

Commenta l'articolo con FB

Leave a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi