L’ avvocato di origini Gavoi, Antonio Maria Cossu, farà consulenza legale gratuita ai soci dell’Associazione Gramsci e non con l’apertura di uno sportello legale ogni secondo martedì del mese.

L’iniziativa è promossa dall’Associazione dei Sardi in Torino Antonio Gramsci e fa parte di “Per(corsi) di Cultura Circolare: Sostenibilità, Competenza, Solidarietà”, il progetto sostenuto dal Ministero del Lavoro e dalla Regione Piemonte che mette insieme l’Università di Torino, i CPIA e alcuni enti del Terzo settore. 

Lo sportello sarà una finestra formativa per potersi orientare fra le problematiche della vita quotidiana e fornire una prima consulenza di carattere generale. Si potranno ottenere pareri informali e porre quesiti di pronta soluzione in materia di diritto civile in diversi ambiti, tra i quali: responsabilità civile, diritto di famiglia e successioni, diritto delle locazioni, condominio, contratti, impugnazione di contravvenzioni (nuovo Codice della Strada), credito al consumo, controversie bancarie e del lavoro, diritto della Privacy.

“Il servizio di orientamento sarà accompagnato nei prossimi mesi da seminari formativi sulla cittadinanza attiva e tutela dei diritti. L’obiettivo di Percorsi di Cultura Circolare è fornire un’opportunità di alfabetizzazione, in questo caso giuridica, alle persone a rischio di marginalizzazione” dichiara Francesco Pongiluppi, responsabile scientifico per l’università e dirigente dell’associazione Gramsci.

Gli incontri sono individuali e gratuiti e includono il solo servizio di orientamento legale.
Gli sportelli si terranno presso lo storico circolo dei sardi in via Musiné 5/7 a cura dell’avv. Antonio Maria Cossu, ogni secondo martedì del mese in orario 17-19. Ogni incontro avrà una durata di venti minuti.