C’è anche un ragazzo di Gavoi tra i cinque volontari barbaricini che voleranno in europa con il progetto ideato e sviluppato dall’associazione Malik di Gavoi

Sono ben cinque i giovani che, grazie all’ iniziativa Sportello in Spalla, nel mese di novembre parteciperanno a progetti di volontariato finanziati dai Programmi Corpo europeo di solidarietà ed Erasmus+.

Gabriela Pettorru (Dorgali) e Roberta Basolu (Fonni) andranno a Bielsa, in Spagna, dove, per due settimane, grazie al progetto Proyescoop, aiuteranno la fondazione Ramon Rey Ardid ad organizzare attività ricreative rivolte alla popolazione locale e rendere accessibile e fruibile un itinerario naturalistico immerso nei Pirenei aragonesi.

Sharon Deiana (Ollolai) e Sara Canu (Mamoiada) andranno in Slovenia per due mesi per partecipare al progetto MULTI-CULTI LIFE SKILLS LAB, grazie al quale supporteranno l’Organizzazione non Governativa Zavod Manipura nella realizzazione di attività culturali, artistiche, ricreative e sportive rivolte a portatori di disabilità, giovani e bambini locali.

Pietro Mattu (Gavoi), in Romania, parteciperà al progetto Mobile Roma Books e, per dodici mesi, supporterà l’associazione Asociatia de Tineret Raise your Voice nell’organizzazione di attività culturali, ricreative e informative rivolte ai bambini ROM ed alla comunità locale.

I progetti coprono le spese relative a vitto, alloggio, viaggio, assicurazione, corsi di lingua, tutoraggio, preparazione pre-partenza e capitalizzazione dei risultati.

Al termine dell’esperienza i giovani riceveranno un attestato (Youthpass) che convaliderà i risultati di apprendimento raggiunti.

Associazione Malik Gavoi