Domenica 24 Febbraio 2019 dalle ore 6.30 alle ore 22.00 si vota per il rinnovo del Consiglio Regionale della Sardegna.

A Gavoi, gli elettori aventi diritto sono 2.333. Per la precisione, sono iscritti alle liste elettorali, 1.140 maschi e 1.193 femmine.

Il seggio, come sempre, si trova presso le scuole Elementari e Medie, in  Via  Salvatore Canio. All’interno sono presenti tre (3) sezioni la n°1, la n°2 e la n°3.

Come tradizione, Gavoi.com seguirà da vicino l’importante appuntamento elettorale, prima con le percentuali di l’affluenza al voto, poi con lo spoglio delle schede elettorali, il lunedì mattina.

Qui sotto un vademecum per il voto del 24 febbraio 2019.

Buon voto a tutti.

——

DOVE, QUANDO E COSA
Il 24 febbraio 2019, i seggi elettorali apriranno alle ore 6.30 e si potrà votare fino alle ore 22.00.

Per poter votare è necessario presentarsi al proprio seggio con la tessera elettorale e un documento d’identità emesso da una pubblica amministrazione (carta d’identità; passaporto; patente di guida). Nella tessera elettorale sono riportate rispettivamente il numero di Sezione e l’indirizzo di questa. Chi non ha la tessera, o l’ha smarrita, può richiederla all’ufficio elettorale del comune di residenza.

COME VOTARE
L’elettore ha queste possibilità:
– votare il Candidato Presidente ponendo una X esclusivamente sul nome del candidato. In questo caso il voto non esprime nessuna preferenza ad alcuna lista.
– votare una Lista ponendo una X al simbolo di riferimento. In questo caso il voto viene attribuito automaticamente anche al Presidente collegato a tale lista.
– Votare il Candidato Presidente ponendo una X sul nome del candidato e votare una Lista non collegata al candidato presidente scelto ponendo una X anche nel simbolo della lista. In questo caso si applicherebbe il cosiddetto voto disgiunto.

Le preferenze:
– L’elettore può esprimere una o due preferenze per i candidati a consigliere regionale della lista che si vuole
scegliere. La preferenza va fatta scrivendo l’apposito spazio il: cognome del candidato; nome e cognome del candidato. In caso di doppia preferenza queste devono essere di un uomo e di una donna della stessa lista (doppia preferenza di genere).

ERRORI COMUNI DA EVITARE
– Scrivere il nome del Candidato Presidente nello spazio dove va scritto il nome del candidato consigliere.
– Votare più liste
– La doppia preferenza di genere è valida solo se riguarda i candidati (uomo-donna o viceversa) di una stessa
lista. Pertanto, votare un uomo di una lista e la donna di un’altra, o viceversa, anche se di liste delle stessa
coalizione, non è valido.
– La doppia preferenza risulta non valida se riguarda due uomini o due donne di una stessa lista.

ELEZIONI-GAVOI-FAC-SIMILE-NUORO