Gavoi 

GAVOESE TRASCORRERÀ UN’ANNO NEL POSTO PIÙ ISOLATO DELLA TERRA

Presso la  stazione di ricerca di Concordia in Antartide.

Marco:”Sono ovviamente onorato di rappresentare l’Europa e l’Italia in questa spedizione, ma ancor più la Sardegna, la barbagia e Gavoi.”

Il gavoese  Marco Buttu è stato selezionato per trascorrere un anno nel posto più isolato del pianeta, la partenza è prevista per il 18 novembre. La località dove Marco Buttu dovrà trascorrere il prossimo anno si trova nella punta più meridionale della terra, su un altopiano a 3.200 metri sul livello del mare all’interno  la stazione di ricerca  Concordia in Antartide. 

Per dare un esempio dell’isolamento della stazione di ricerca Concordia in Antartide, gli esseri umani più vicini sono a 600 chilometri di distanza, quindi si tratta di un luogo più remoto persino della Stazione Spaziale Internazionale.

L’annuncio lo ha dato direttamente Marco in un post in facebook che riproduco sotto.

“Carissimi, ho una incredibile e bella notizia da comunicarvi  Bella per me, ma credo anche per chi di voi vivrà con me questa avventura, seppur indirettamente. Grazie ad una curiosa combinazione di eventi, sono stato selezionato per trascorrere un anno nel posto più isolato del pianeta: Concordia Station, situata nel mezzo del più grande deserto al mondo, un deserto di ghiaccio sull’altopiano antartico.

Non vi è alcuna forma di vita, viste le condizioni estreme: temperature che raggiungono i -80 gradi, buio assoluto per diversi mesi, altissima quota (4000m equivalenti), carenza di ossigeno, aria secchissima. Per tutto l’inverno antartico starò assieme ad altre 12 persone, irragiungibili per 9 mesi, totalmente isolati dal resto del mondo e senza possibilità di essere soccorsi.

Tutto ciò fa si che questo sia il posto nella Terra più adatto per simulare una missione su un altro pianeta. Per tale motivo l’agenzia spaziale europea, pensando ad una futura missione su Marte, ci monitorerà per capire come l’essere umano si adatta ad un ambiente “extra-terrestre”. Sono ovviamente onorato di rappresentare l’Europa e l’Italia in questa spedizione, ma ancor più la Sardegna, la barbagia e Gavoi.

Dovrei partire il 18 novembre, e spero di riuscire a vedere il maggior numero di voi prima di allora, anche solo per 5 minuti. A presto quindi”

Buona permanenza e complimenti da Gavoi.com

Commenta l'articolo con FB

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi