L’assessore Buttu presenta il calendario degli eventi «L’emergenza non è finita, dobbiamo prestare attenzione

Non ci sarà il festival lsola delle storie anche quest’anno a Gavoi, vittima indiretta della pandemia che ha praticamente azzerato un circuito prima culturale e poi economico che dava respiro e grande vitalità al paese della Barbagia.

In compenso l’amministrazione comunale guidata da Salvatore Lai, ha diramato un calendario di eventi che in qualche modo sopperisce a questa mancanza, e regala alla con unità una sorta di ritorno alla normalità.

Archiviate già sette delle diciotto date in programma ai primi dì luglio, tra sport, momenti per i bambini e presentazione di libri, si passa direttamente alla musica con “Tra mare, stelle e magia 2021 “, concerto in programma il 15 luglio. «Gli eventi che ci accompagneranno per il periodo estivo rappresentano uno spaccato socio- storico-culturale-commenta Salvatore Buttu, assessore alla Cultura -, teso a creare momenti importanti per far incontrare le persone e poter, quindi, intercettare la felicità, la spensieratezza e il “benessere interiore” quotidiano.

Animazione, respiro e sollievo sono le parole che ci dovranno trascinare e guidare verso la riconquista del la piena libertà sia di movimento che di comportamenti.

Dopo questo evento pandemico epocale, nonostante sia venuto meno l’obbligo della mascherina all’aperto, dobbiamo prestare attenzione perché l’emergenza non è finita. Gli eventi proposti – continua Buttu – soddisfano sicuramente tutte le fasce di età e consentono di agevolare anche i contatti intergenerazionali.

 Finalmente apriremo poi per quattro mesi il museo Porcu-Satta ed il museo del ”Fiore sardo” (osserveranno l’apertura estiva nei giorni di sabato e domenica con i seguenti orari: il sabato e la domenica, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.) con iniziative di grande interesse anche per poter intercettare qualche professionalità che possa tradursi in una gestione definitiva.

 I cinque eventi musicali riusciranno da soli ad attirare una platea diversificata e attenta per qualità culturale e artistica. La nostra proposta culturale, sostenuta da diverse associazioni in piena autonomia, in assenza anche quest’anno del Festival della letteratura, ha come obiettivo la centralità del nostro borgo con ospiti di esperienza e valenza per una concreta animazione”·

Ci sarà spazio anche per una valorizzazione dell’arte locale, il 17 luglio con l’esposizione delle creazioni artistiche degli hobbisti di Gavoi; il 29 tornerà Lorenzo Braina con il reading educativo: ”È tempo di rinascere “, mentre il 30 ci sarà l’evento “Wind go to the movies, la magia della musica da film “.

Luglio si chiuderà con l’animazione per bambini lungo la via Roma. mentre agosto sarà all’insegna dell’arte, della musica e di nuovo dello sport con il dualtriatlhonkids e il  Triathlon super sprint Gennargentu 2021.

fonte_Articolo la nuova sardegna