Il Distretto Rurale della Barbagia è composto dai Comuni dell’Unione Comuni Barbagia, precisamente: Lodine, #Gavoi, Ollolai, Ovodda, Olzai, Sarule Tiana e Oniferi, ricordiamo inoltre che è il primo Distretto del Cibo, costituitosi in Sardegna.

Anche il Distretto Rurale della Barbagia, il primo nato in Sardegna, è presente tra i 28 soci fondatori che hanno creato a Roma l’associazione “Consulta dei Distretti del Cibo”, eleggendo il siciliano Angelo Barone (Distretto delle Filiere e dei Territori di Sicilia in Rete) come presidente.

“Per il Distretto della Barbagia si tratta dell’opportunità di dare continuità al proprio progetto distrettuale – ha dichiarato il presidente del Distretto barbaricino Efisio Arbau – e della certificazione di aver intrapreso per tempo la strada giusta per consentire al territorio di cogliere le grandi opportunità finanziarie e progettuale che sul tema l’Unione europea e lo Stato stanno mettendo in campo”.

I contratti di filiera e i distretti del cibo sono stati finanziati con risorse aggiuntive in legge di bilancio – ha spiegato il ministro dell’Agricoltura Stefano Patuanelli – presente alla firma dello Statuto – in modo da valorizzare questo strumento di prossimità che consente ai sistemi produttivi agroalimentari italiani di adempiere a quello sforzo di sostenibilità cui l’agricoltura è chiamata in questa fase così complessa per il nostro pianeta. Anche il Piano Strategico Nazionale della nuova Pac dovrà essere il risultato di scelte importanti fatte dagli attori del sistema agroalimentare che segue la direzione della strada già individuata dai distretti del cibo”.

SEGNALATO DA: DISTRETTO RURALE DELLA BARBAGIA