Bella vittoria del Taloro che balza in testa alla classifica a punteggio pieno

Il Derby della Barbagia è del Taloro

TALORO1 NUORESE 0

TALORO: Cossu, Fois, Fadda, Secchi, Sau, Castro, Littarru (Mastio), Fadda (Meloni), Pusceddu (Falchi), Delussu, Mele. All. Mario Fadda.

NUORESE: Congiunti, Peana, Tuccio, Putzu, Farris, Manfredi (Ragatzu), Bulla, Demurtas, Roccuzzo, Cocco, Vinci. All. Giuseppe Cantara.

RETI: 57′ Littarru.

ARBITRO: Federico Isu di Cagliari.

La partita inizia con una buona cornice di pubblico. Arbitra l’incontro Federico Isu sezione di Cagliari.

– Al quarto minuto la prima occasione per il Taloro Littarru l’altezza del dal dischetto di rigore manda alta sopra l’incrocio.

13° pt ancora Littarru davanti al portiere il difensore salva in calcio d’angolo. Arriva l’ammonizione per Sau. Occasione ancora per Secchi che di testa manda la palla alta sulla traversa, si sveglia la nuorese che di contropiede colpisce il paolo. Nella sucessivsa azione Delussu viene amonito.

Fine primo tempo 0 a 0

Secondo tempo inizia con tiro da fuori della Nuorese. La partita rimane vivace con continui cambi di gioco, interrotti da numerosi interventi fallosi.

Al 15° s.t il Taloro passa in vantaggio, ancora Littarru, che questa volta pennella una punizione  dalla destra, il portiere verdeazzurro non ci arriva 1 a 0. Pubblico gavoese festeggia…

Al 32esimo Ragatzu sbaglia una clamorosa occasione davanti a Cossu manda il pallone alto. Finale di partita con la Nuorese che si riversa in avanti alla ricerca del pareggio, ma sbaglia due clamorose occasioni sotto porta.

Finisce 1-0 con i giocatori di casa osannati dal numerosissimo pubblico presente.

Ancora molto bene la difesa, con Castro e Sau a sovrastare le iniziative della Nuorese. Ma il migliore in assoluto Filippo Littarru, che si prende gli applausi convinti di tutto il pubblico presente al Maristiai.

Buona prestazione anche nella seconda partita di campionato per la formazione di Gavoi, la solidità difensiva garantisce una fluidità di gioco, che permette a Delussu e Littarru di dialogare con ripartenze veloci, che spesso mettono in difficoltà le difese avversarie.

Domenica prossima l’impegno a Budoni, sconfitta a Quartu Sant’Elena per 2-0.