bio-diversita

Ospitalità nel cuore della Barbagia 2016 è stato un successo di visitatori senza precedenti.

Dalle prime ore della domenica mattina  (ma anche sabato le presenze erano superiori agli anni precedenti) una marea di turisti, provenienti da tutta la Sardegna, hanno invaso pacificamente le strade dell’abitato di Gavoi.

Come sempre ci sono cose positive e altre negative che caratterizzano gli argomenti delle persone che visitano e partecipano alla Sagra Autunnale.

Si parla naturalmente di piccole cose, migliorabili e adattabili, infatti “Ospitalità nel centro della Barbagia” è una sagra autunnale già collaudata da diversi anni e speso si tratta di attuare delle migliorie partendo da un ottimo livello/risultato già raggiunto.

Queste a mio modo di vedere le  cose positive e quelle negative.
Cose Positive:
Molta partecipazione;

Paese pulito… tutto, ingressi e centro;

Gli “stand” con la scritta Ospitalità nel cuore della Barbagia danno sempre una connotazione caratteristica e identificativa;

Museo Casa Satta da visitare per i contenuti proposti;

Cose negative:
Quell’odore di fritto misto di pesce che poco ha a che fare con una sagra del centro Sardegna (pur apprezzando il pesce);

La cartellonistica può essere migliorata;

L ‘improvvisazione in alcuni punti ristoro non  è un buono spoot alla manifestazione…anzi.

E voi cosa pensate possa essere migliorato?

 

Volendo dare un giudizio anonimo su quello che ha funzionato o non ha funzionato lo puoi dare in un apposito sito https://it.surveymonkey.com/r/S6QK2CR

Se invece vuoi commentare con facebook…lo puoi fare sotto.

 

formagioli-produzione-gavoi

Produzione di Casizolu –

panorama-gavoi

Panorama centro storico

dimostrazioni-produzione

dimostrazioni-produzione pane carasau

gruppo-tumbarinos

Gruppo tumbarinos