Lettera firmata da 51 persone e consegnata al Sindaco di Gavoi sul disservizio postale che da diverso tempo sta causando e creando situazioni anomale e delicate per chi deve ricevere documentazione importante.

AL SIG. SINDACO DI GAVOI

GIOVANNI CUGUSI

OGGETTO: diservizio postale

Gentilissimo Sig Sindaco, siamo costretti nostro malgrado all’invio della presente nota per rappresentare un delicato problema correlato al servizio postale che da circa sei/otto mesi sta creando e generando situazioni anomale e talvolta delicate per chi deve ricevere documentazione importante. Nello specifico ci riferiamo alla consegna della posta da parte della Società Poste Italiane in tantissime parti dell’abitato di Gavoi che non avviene nei modi contemplati da un servizio di tale importanza.

Le zone interessate sono per lo più quelle periferiche e quelle a ridosso delle zone di nuova espansione. Il problema non esisteva fintanto che la corrispondenza veniva recapitata dal postino di Gavoi che conosceva tutte le famiglie ed i nuclei familiari anche se c’era qualche anomalia nella numerazione civica.

Dopo il trasferimento dello storico portalettere e, con l’arrivo dell’operatore nuovo, abbiamo iniziato a registrare poca linearità nel servizio a causa della numerazione civica inadeguata. Pertanto questo disservizio ha iniziato a creare seri problemi all’utenza che ha dovuto sopportare gli oneri conseguenti. Nello specifico bollette per servizi diversi consegnate dopo la scadenza e talvolta restituite al mittente poiché il destinatario risultava sconosciuto al portalettere rispetto alla via e al civico stampati sul documento da consegnare. Altri documenti più delicati e estremamente importanti non recapitati, sempre per i motivi precedentemente menzionati, hanno creato dei seri problemi anche sul piano giuridico-amministrativo. Questo problema lo si affronta attraverso una seria interlocuzione con la Società Poste Italiane per poter risolvere definitivamente il tutto.

Molto probabilmente servirà un intervento dell’Amministrazione Civica con un supplemento di toponomastica per armonizzare i numeri civici con le residenze delle utenze dei singoli residenti e temporanei domiciliatari.

Cogliamo l’occasione per segnalare la mancata consegna e talvolta il grave ritardo delle bollette della Società Abbanoa del servizio idrico integrato che in moltissimi casi ha provocato la sospensione del servizio. Quest’ultima segnalazione potrebbe interessare fra qualche mese la Società Poste Italiane (poiché la Società Abbanoa S.p.A è intenzionata al trasferimento diretto di questo servizio).

Sollecitiamo pertanto l’Amministrazione Comunale nel ricercare un sistema più adeguato per porre fine al disservizio anche attraverso uno sportello mensile in loco gestito dalla Società Abbanoa per andare incontro all’utenza gavoese che trova difficoltà nel risolvere in modo individuale poiché trattasi prevalentemente di persone anziane che trovano non pochi condizionamenti con il servizio di posta elettronica o con l’accesso al portale della Società che gestisce il sistema idrico. Sicuri di trovare la disponibilità e la sensibilità tesa alla risoluzione dei problemi esposti, cogliamo l’occasione per porgere cordiali saluti.

GAVOI 09/03/2020

Ricevo e pubblico: Lettera con 51 firme e protocollata presso il Comune di Gavoi