In occasione della giornata dei diritti delle donne, l’amministrazione comunale di Gavoi apre al pubblico il giardino della “casa museo Porcu Satta” con una interessante iniziativa.

“Dona una rosa”

Lunedì otto marzo in occasione della giornata internazionale per i diritti delle donne, dona una rosa per rendere più bello e accogliente il giardino storico comunale.

Ricordare e tenere vive le conquiste sociali ed economiche delle donne, combattere le ingiustizie, le discriminazioni e la violenza di cui subiscono in molte parti del mondo, la necessità del pieno raggiungimento dei diritti di tutte le donne.

È un segnale di speranza riaprire il giardino pubblico della “casa museo Porcu Satta”, una testimonianza materiale del nostro passato e del nostro presente, è innanzitutto un presidio che rende viva una storia e la tramanda. È un patrimonio simbolico che viene aperto, curato, com’è la missione stessa degli spazi pubblici. Un luogo senza scopo di lucro con la sua vite a pergolato, il melo, le ortensie e, le vostre rose.

Nasce come idea di spazio vivo che diventa luogo della comunità e in questi mesi lo abbiamo sistemato per riaprire la porta che da troppo tempo lo ha tenuto lontano dai cittadini, perché i luoghi d’incontro sono fondamentali, se non contro la pandemia, contro la solitudine.

Il progetto “dona una rosa” ha lo scopo di coinvolgere le persone a rivitalizzarlo, farlo vivere con il proprio gesto di una donazione, riaccendere quella speranza che è in tutti noi.

Lunedì otto marzo 2021 “DONA UNA ROSA” APERTURA GIARDINO PUBBLICO -, dalle ore 09:00, chiunque può recarsi e donare una rosa che verrà messa a dimora dai volontari e amministratori comunali.

Nota stampa amministrazione comunale di Gavoi

[Assessore all’ambiente Paolo Mulas Assessorato Servizi Sociali Ivana Dore]