Mercoledì 27 Febbraio Consiglio Comunale a Gavoi ore 18

Mercoledì 27 febbraio l’Amministrazione Comunale di Gavoi, a partire dalle ore 18, porterà in consiglio gli ultimi studi e procedimenti per l’approvazione definitiva del PUC, l’adeguamento al Piano Paesaggistico Regionale e al Piano di Assetto Geologico e Idrogeologico. Si tratta di un passaggio di conferma e recepimento del parere Ambientale della Provincia di Nuoro e della Autorità del Distretto Idrografico della Sardegna sugli elaborati del P.U.C. presentati dai tecnici incaricati.

“Con questo atto – afferma Ivan Urru, Assessore del Territorio – si conclude l’iter in consiglio comunale del Puc così da permettere ai tecnici di organizzare tutti i materiali e inviarli alla Regione per il parere di conformità e la conseguente pubblicazione sul Buras. Il consiglio comunale e i tecnici, in questi anni – aggiunge l’assessore – hanno lavorato con impegno, studiato, approfondito, discusso e condiviso con la commissione e con i cittadini un Piano Urbanistico indispensabile per la progettazione degli insediamenti sul territorio, per la protezione dell’ambiente e del paesaggio per la creazione di un sistema di regole che dia certezze ai cittadini e alle imprese”.

Un altro punto di grande importanza all’ordine del giorno del consiglio è la discussione e l’approvazione di un documento di solidarietà e impegno per la vertenza sul prezzo del latte e la giusta retribuzione dei prodotti, condotta dai pastori che ancora non vede soluzioni.

L’Amministrazione Comunale durante la grande manifestazione organizzata dai pastori martedì 12 febbraio aveva convocato il Consiglio Comunale in piazza, fra la gente, un consiglio di ascolto, comprensione, adesione alla lotta di una categoria che è pilastro dell’economia, della cultura, della identità di una intera isola. Gli amministratori durante il consiglio del 27 febbraio porteranno la loro sintesi politica su quanto è scaturito da quel confronto e su quanto sta avvenendo nel mondo delle campagne.

Il consiglio ratificherà anche alcune variazioni di Bilancio di Previsione passate in giunta. Le principali interesseranno interventi nel settore socio sanitario a sostegno dei progetti per disabili gravi “Ritornare a Casa”, mentre 50 mila euro provenienti dal Governo saranno destinati alla riqualificazione e messa in sicurezza del cortile dell’Istituto Comprensivo e tremila euro per rifinanziare il progetto Babacorreddas a supporto degli alunni Bes.

All’attenzione del consiglio anche la convenzione stipulata dalle Regione Sardegna, per la gestione dei servizi di Tesoreria comunale affidati al Banco di Sardegna.