Il toponimo proposto dalla Commissione, e accolto dopo attenta analisi dagli amministratori, è “Pratza de sas Fèminas”.

Nella seduta di Giunta del 12 dicembre scorso gli amministratori gavoesi hanno recepito una proposta nata all’interno della Commissione Benessere Sociale rispetto alla intitolazione alle donne, alla loro forza, alla loro creatività e alla lotta per una parità reale nei diritti e in tutte le sfere della società, di una suggestiva piazza del centro storico, nel rione Mesu Bidda, nello spicchio di granito fra Via Cagliari, Via Azuni e Via Sant’Antioco.

Le motivazioni sono ampiamente esplicitate nel testo della delibera frutto della sintesi degli stimoli e delle idee della Commissione svolta dalla Consigliera e Capogruppo di Maggioranza Loredana Marchi.

“Per restituire il ricordo migliore di quello che siamo state e vogliamo continuare ad essere – si legge nel testo della Delibera – il toponimo sarà affiancato da una targa con la dicitura “liberas, rispetadas, uguales” che ne completa e ne esplicita pienamente il significato”.

Con la celebre frase del poeta Peppinu Mereu,

Leggi tutto il comunicato stampa..