L’Amministrazione Comunale, in segno di solidarietà nei confronti dei pastori, che martedì 12 febbraio organizzano a Gavoi una manifestazione di protesta sul prezzo del latte, convoca il Consiglio Comunale in piazza, fra la gente.

Non sarà un consiglio di proclami o discorsi, ma di ascolto, comprensione, adesione alla lotta di una categoria che è pilastro dell’economia, della cultura, della identità di una intera isola.

Gli amministratori si sono fatti portavoce dei motivi della protesta nei confronti delle scuole di ogni ordine e grado, informandole sulla manifestazione e chiedendo di sensibilizzare gli alunni su questa grave crisi del mondo agropastorale e di tutta la società sarda e invitandole a far assistere gli alunni alla produzione del formaggio in piazza e alle azioni dimostrative.


Altresì hanno risposto alla richiesta dei pastori che durante la manifestazione intendono trasformare il latte in formaggio, da regalare ai presenti, disponendo la chiusura al traffico della Piazza Sant’Antonio.