Gavoi Politica a Gavoi 

PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE MANTO IN ERBA SINTETICA A GAVOI

L’Amministrazione Comunale di Gavoi aggiunge il primo elemento concreto alla speranza di molti tifosi della Polisportiva Taloro di realizzare un manto in erba sintetica nel Campo di Maristiai, destinando importanti fondi alla progettazione e al potenziale cofinanziamento dell’opera.

Dalla sua fondazione nel 1958, infatti, la squadra Taloro è cresciuta salendo dalla terza categoria all’Eccellenza, dove milita fin dal campionato 2000-2001. Da sempre in casa si è giocato su un buon campo in terra battuta, situazione accettata per decenni e oggi caratterizzata da un più forte desiderio di rinnovamento del campo da gioco, testimoniato soprattutto dalla società sportiva e dai tifosi.

A questo proposito, l’Amministrazione Comunale già nella prima decade di marzo si è fatta promotrice della richiesta di finanziamento alle istituzioni nazionali e regionali, sottoscrivendo insieme ai dirigenti delle due squadre calcistiche (Polisportiva Taloro e Sirbons), un ampio ed esaustivo documento che illustrava le ricadute positive che il nuovo campo da gioco avrebbe portato all’attività sportiva, al paese e al territorio, soprattutto dal punto di vista dell’aggregazione giovanile.

In attesa di ricevere risposta, gli amministratori hanno intanto portato avanti ulteriori iniziative per rispondere ai molteplici bisogni della comunità. In particolare nel 2017 sono state reperite risorse, stabilendo che una parte di queste venissero destinate sia per la redazione di un progetto per il campo in erba sintetica che per disporre di una quota di cofinanziamento, qualora la richiesta inoltrata diverse settimane fa (o altre possibilità di finanziamento), venisse accolta da organismi sovracomunali in tempi brevi, (il fondo di cofinanziamento è spendibile entro il 2017 a causa dei vincoli del bilancio armonizzato).

Ma è soprattutto la prossima redazione di un progetto effettivo, a rappresentare un fondamentale primo passo mai compiuto finora per la realizzazione del manto erboso, perché esso avvicina la possibilità di accedere ai finanziamenti sovracomunali, dimostrando la volontà concreta dell’ente alla realizzazione.

Infatti, da un attento studio sui costi e sulla sostenibilità economica del campo in erba sintetica, in mancanza di contributi esterni, per un comune come Gavoi, che deve affrontare numerose emergenze (sociali, educative, occupazionali, manutentive e strutturali) l’opera risulterebbe troppo onerosa. Il costo complessivo ammonterebbe, infatti, ad oltre un milione di euro nel giro di quindici anni. Nello specifico la comunità andrebbe ad affrontare una spesa iniziale di 650.000€, ai quali vanno aggiunti 12.000€ annui di manutenzione, 5.000€ per i certificati di omologazione da rinnovarsi ogni 3 anni, e infine 250.000-300.000 euro di sostituzione e smaltimento del manto da effettuarsi nella migliore delle ipotesi entro 15 anni, pensando a un’opera di qualità adeguata. Considerata la somma ingente e le numerose emergenze succitate occorre quindi seguire il percorso già intrapreso da molti paesi del circondario e della Sardegna, che nel corso degli anni hanno infatti sostituito il campo in terra battuta accedendo ai finanziamenti che stato e regione hanno dedicato agli impianti sportivi e che questa amministrazione intende cercare di attrarre.

In questi giorni a Gavoi, per iniziativa di alcuni appassionati vicini alla Polisportiva Taloro Gavoi si sta comunque effettuando una raccolta di firme per sostenere la necessità della realizzazione dell’opera.

Per l’Amministrazione Comunale l’Area Sportiva di Maristiai, il suo ammodernamento e la realizzazione di un impianto calcistico più adeguato sono di grande importanza e la stessa, ascoltando i suggerimenti delle associazioni sportive che ne usufruiscono, da tempo si sta prodigando per trovare la strada che porti all’obiettivo comune. La possibilità di realizzare il nuovo impianto è stata, infatti, oggetto delle ultime riunioni delle Commissioni, aperte a tutti i cittadini, per la sperimentazione del Bilancio Partecipato alle quali hanno portato il loro contributo anche quattro dirigenti del Taloro Gavoi.

Questo sogno rimane quindi in piedi attraverso un immediato incarico per la progettazione e la conseguente e rafforzata ricerca di sostegno finanziario rivolta alle istituzioni sovracomunali affinché il nuovo impianto possa diventare realtà senza gravare unicamente sulle casse comunali.

15/05/2017

L’Amministrazione Comunale di Gavoi

Commenta l'articolo con FB

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi