7ª giornata di andata del Campionato di Eccellenza Sardegna

TALORO GAVOI – PORTO ROTONDO:

DOMENICA 27 OTTOBRE – ORE 15 – PEPPINO MULAS DI FONNI

Scontro da bassa classifica quello tra Taloro e Porto Rotondo. Le due compagini occupano rispettivamente l’ultimo e il penultimo posto in classifica. 

Taloro Gavoi in piena emergenza, con diversi infortunati. Atzeni, Falchi assenti sicuri, mentre potrebbero recuperare Pili,  Pitta e Delussu. Quest’ultimo non infortunato ma assente per impegni di lavoro.

Statistiche alla mano, la squadra rossoblù dopo 6 partite giocate è l’unica squadra senza aver assaporato il gusto della vittoria, 2 pareggi e 4 sconfitte, seconda peggior difesa del campionato con 14 reti subite.

Porto Rotondo penultimo in classifica con 3 punti, con una vittoria e ben 5 sconfitte. I gol segnati sono 4, mentre i gol subiti sono 10. Ricordiamo che il Porto Rotondo lo scorso giugno si è salvato ai playout, vincendo (a Tonara) e condannando clamorosamente alla retrocessione la squadra di casa.  Quindi una squadra che lotta e gioca un calcio essenziale, consapevole della sua forza. Da tenere d’occhio F. Budroni (2 reti).

Il Taloro è chiamato ad una prova di forza, trovare la prima vittoria, potrebbe essere il viatico per uscire dalla crisi di gioco e di risultati che lo attanaglia, a fasi alterne,  da inizio campionato.

 La dirigenza ha ri-chiamato a raccolta tutti i tifosi per la partita di domenica, momento difficile che bisogna superare per continuare a calcare il palcoscenico del massimo campionato di Eccellenza regionale. Non è certo l’ultima spiaggia, ma domenica si è già a metà girone di andata.

MARISTIAI – L’arrivo della pioggia, rallenta ulteriormente la conclusione dei lavori al Maristiai. Pare ormai quasi sicuro che tutto il girone di andata si disputerà, grazie alla ospitalità del Fonni calcio, al Peppino Mulas di Fonni.   

POSSIBILE FORMAZIONE DEL TALORO: Cibei, Camara, Mura, Secchi, Mastio R., Curreli, Littarru, Soru, (??Fadda??), Mele Falchi – allenatore Romano Marchi-   

SEMPRE UTILE RICORDARLO…Ale Taloro Alè